Istinto del cane lupo cecoslovacco (parte 1)

Parte 1

Istinto

Il Cane Lupo Cecoslovacco

sa molto bene quando reagire in che modo e perchè

Descrizione del video iniziale: Come puoi vedere, Evaristo, Kenia, Sofì e Dorotea, sono in allerta con molta apprensione per via dei cuccioli, emettendo il tipico “wuff” di minaccia verso gli “intrusi”, che in questo caso sono due Cari Amici da Livorno, che in seguito hanno preso un “lupetto”, uno di loro anche se non puoi vederlo nel video, si era allontanato dal gruppo umano. Infatti senti chiaramente il mio commento che si riferisce, all’azione involontaria della persona, per spiegargli la dinamica, riguardo al comportamento utilizzata dai miei “lupi”. Che non è mai da sottovalutare.

 

  • Il Cane Lupo Cecoslovacco è adatto alla guardia?

  • Anche se è timido e diffidente?

Sinceramente, posso dire di aver visto Cani Lupo Cecoslovacchi all’apparenza molto tranquilli, diffidenti quasi intimoriti, cambiare improvvisamente atteggiamento davanti ad una situazione di totale all’erta, diventando impavidi, coraggiosi e minacciosi.

Non credo ci sia bisogno di andare a rafforzare una dote che hanno nel loro DNA da generazioni, né dimenticarci che ha mantenuto l’indole del lupo, che definisco più affidabile ed equilibrata rispetto ad altre specie di cane.

Infatti, come ho evidenziato nel titolo di questo articolo:

il Cane Lupo Cecoslovacco sa molto bene quando reagire, in che modo e perché.

È solo per vanità e per orgoglio che, l’essere umano tende a tenere il controllo su tutto ciò che lo circonda, creando alcune volte i danni peggiori.

Malgrado le innumerevoli credenze popolari, i lupi danno spesso dimostrazione di una sbalorditiva capacità di profondere affetto. Le frequenti effusioni di sentimenti bonari e pacifici in seno al branco non possono che smentire chi li vuole solo animali feroci e spietati”.    Barry Lopez

 [http://youtu.be/TyB0EDM0UDU]

Descrizione del video:  Cosmo Daniel Elite Dorotea età 14 anni bisnonna dei cuccioli, Kenia età 3 anni mamma dei cuccioli, Evaristo età 6 anni papà dei cuccioli, Indusia età 10 anni nonna dei cuccioli, più cuccioli di età 53 giorni nel box Lothar età 9 anni nonno dei cuccioli. Come puoi vedere anche alla presenza di 7 persone, i Cari Amici da Cesena e Montegrimano (pu) che hanno preso in seguito un lupetto, i lupi sono tranquilli da notare che si fanno toccare solo i più anziani del branco gli altri si limitano a girare  intorno alle persone, dimostrando la loro tipica diffidenza.

3 Regole Fondamentali del Branco:

  • Rispetto,
  • Gerarchia,
  • Disciplina 

L’unica raccomandazione che mi sento di dare quando si entra nel “branco” è: tutte le persone devono stare vicine a me, e a nessuno è consentito allontanarsi perchè in questo modo verrebbe percepito come un pericolo da parte di tutto il “branco” che si preparerebbe ad attaccare, la persona che si  è allontanata dal suo gruppo, ma non prima di aver avvisato tutti con un sonoro ululato.

Alcune volte involontariamente è capitato, magari a un fotografo che non si rendeva conto di allontanarsi dal gruppo per inseguire i movimenti dei “lupi”, oppure per rispondere allo squillo del cellulare,  fortunatamente non ci sono mai state conseguenze perchè  i miei “lupi” sono molto equilibrati e mi riconoscono come Leader questo fa si, che, ad un mio richiamo, tutto torni alla normalità.

Purtroppo essendo azioni impreviste, non sono mai pronta con la videocamera, per riprendere l’evento, anche perchè la mia intenzione è sempre quella, di richiamare subito i “lupi”, per l’incolumità delle persone.

10155786_10202807184533115_2817979450353265460_n[1]cenk paolo roberto daniela

Per spiegarti meglio cosa intendo ecco la storia di una mia esperienza vissuta in prima persona con il mio branco composto attualmente da 11 esemplari.

Vennero a trovarmi quattro ragazzi, tre uomini ed una donna che allevano, addestrano e fanno spettacoli con:

  • i Falchi,
  • le Poiane,
  • un Cavallo Puro Sangue Arabo

Erano interessati ad affiancare al loro spettacolo anche il Cane Lupo Cecoslovacco.

dorotea sofi kenia evaristoAvevo lasciato 4 “lupi” liberi in un perimetro di 9000 metri quadrati per far vedere gli esemplari in tutta la loro bellezza di movimento, gioco ed espressione mimica che usano per comunicare, precisamente 1 femmina di 6 anni e 3 maschi di circa 3 anni.

Appena i quattro ragazzi si avvicinarono al loro territorio, il soggetto capobranco “Alfa” di sesso maschile si mosse per primo seguito dagli altri tre in modo difensivo, scoraggiandoli ad avvicinarsi ulteriormente, e nello stesso istante in cui i ragazzi si fermarono, i lupi fecero altrettanto tranquillizzandosi.

La mia presenza è sempre molto determinante: quando vedono che dialogo tranquillamente con le persone, stando ad una distanza di 2-3 metri, danno l’impressione di sembrare disattenti fingendo di dormire.

Infatti, uno dei ragazzi mi disse: “Li pensavo più aggressivi, ottimi per la guardia, invece mi sembrano molto inoffensivi e disinteressati agli estranei, noi cercavamo un cane docile, ma anche pieno di energia e reattivo”.

Detto. Fatto.

I “lupi” in quel momento si erano ulteriormente allontanati, non avendo percepito alcun pericolo imminente, ed ora si trovavano ad una distanza, rispetto a noi, di una ventina di metri.

Invitai il ragazzo ad avvicinarsi al cancello della loro proprietà per apprestarsi ad aprirlo e poter entrare. Non ne ebbe il tempo. Ancora prima che aprisse il cancello, il lupo “Alfa” era già in piedi allertando tutto il suo branco.

Con incredibile velocità, ora si trovava a circa 4 metri dal ragazzo.

È bastato un mio comando, per far ritornare tutti tranquilli.

Il ragazzo, meravigliato, ma non del tutto convinto, volle ripetere con modalità diverse l’esperimento e notò che ogni volta i lupi percepivano il pericolo, ancora prima che lui riuscisse a portare a termine l’azione.

Altre volte mi è capitato, anche se raramente, che nonostante la mia presenza non dia segni di pericolo, dialogando tranquillamente con chi viene in visita all’allevamento, i lupi siano molto nervosi ed irrequieti e si rende necessario da parte mia chiuderli nei loro rispettivi box.

Episodi di questo genere, non molto gradevoli, alcune volte sono capitati anche quando allevavo il Cane Pastore Maremmano Abruzzese.

Sono convinta, avendolo sperimentato in prima persona, che attraverso il loro istinto, rimasto inalterato, percepiscano chiamiamola “l’indole” o “l’intenzione” poco chiara che alcune persone trasmettono attraverso il loro intento, alterando la loro energia.
Ho imparato molto a fidarmi e a capire dall’istinto dei miei lupi, dal loro comportamento, riuscendo a captare i lati nascosti delle persone, e senza ombra di dubbio, non cedo mai i cuccioli agli individui che i miei esemplari mi segnalano con il loro atteggiamento come poco affidabili.

Il perché è molto semplice, quando l’ho fatto, senza ascoltare il loro avvertimento, si sono verificati molti problemi ed il 100% delle volte ho dovuto riprendere indietro il cucciolo. Per fortuna sono casi limite.

CDE HELENACDE Helena con il suo piccolo compagno di giochi

A tutti i possessori di animali come cani, gatti, cavalli, vorrei consigliare: ascoltate e fate attenzione a cosa hanno da dirvi i vostri adorati amici, senza chiedervi inutilmente “perché”.

“Nello Sguardo di una bestia muta….

sono parole che….

l’anima del Saggio comprende”

 

Se pensi che questo articolo possa essere utile condividilo

Grazie mille!

Un Meraviglioso Saluto Lupesco

Daniela

 

 

 

 

L'autore: Daniela Ciotti

Una donna,  che ha fatto della sua passione per gli animali, la missione di una vita. Creatrice e Fondatrice del Centro Allevamento Cosmo Daniel Elite Riconosciuto Enci -Fci dal 1993 per lo Studio e Formazione sul Cane Lupo Cecoslovacco. Autrice e Scrittrice del Best Seller "Il Cane Lupo Cecoslovacco".

2 COMMENTI

  1. ciao Daniela seguo sempre con molto interesse i tuoi video e i tuoi commenti io ormai ho una malattia per il clc ma sino a che non avro’ un bel giardino rimarra’ un sogno mi godo ancora la mia carlotta ( beagle di nove anni dispettosa come non mai)ti seguo con molto interesse e magari quando andro’ in vacanza in puglia passero’ a trovarti e vedere il tuo meraviglioso branco e fare la tua conoscenza un saluto lupesco e canino ciao Gianni.

    • Ciao Gianni, grazie mille! per aver espresso il tuo interesse ai miei articoli e video, quando vorrai venire a trovarmi sei il Benvenuto! Ti aspetto a presto! Un Abbraccio e una dolce carezza alla simpatica Carlotta.
      Ps: Ricordati di chiamarmi prima di arrivare perchè in questo modo io e il mio branco saremo pronti ad accoglierti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2014 - ilcaneluposlovacco.it | Privacy e Termini di utilizzo | Design by Andrea Leti