Gaia Santoni

Buongiorno Daniela,
Finalmente sono riuscita a vedere il video.
Più il tempo passa, più informazioni raccolgo e più sono convinta che questi “cani” siano molto più sensibili di quanto si voglia far pensare.
Trovo assolutamente fantastico il rapporto tra padre-figlio e tra il fratello maggiore e i cuccioli, il padre sembra voler proteggere la cucciolata e il fratello maggiore dimostra curiosità e affetto verso i cuccioli quasi fosse un essere umano.
Vedere il suo branco in attività, capirne le relazioni e i meccanismi è veramente interessante e stimolante.
Come dice lei “Sono sempre più innamorata dei miei lupi”, purtroppo io un lupo non lo ho ancora, ma spero che quando arriverà il mio momento sarò all’altezza del compito di capobranco e saprò dargli un’educazione degna del suo potenziale.
La ringrazio per i suoi contributi sempre benaccetti.