Salvio Castaldi

Ciao Daniela, ciao belle creature!!
Vorrei scrivere un pensiero sulla giornata formativa vissuta nel tuo fantastico spazio con te e con quelle creature così speciali.
Erano anni, almeno 10 che volevo conoscere una realtà come la tua.
Sono passate due settimane dal nostro incontro ed ho pensato più volte a cosa è successo in quell’occasione. I pensieri sono molti e di sicuro non potrò scriverli tutti perché sarebbe veramente lungo (probabilmente ti scriverò una mail a parte). Sono arrivato al nostro incontro con molta gioia e curiosità,  come mio solito senza aspettative. Sai che mi piace vivere il momento presente e adoro essere sorpreso e sorprendermi, ripensando a quel giorno ho avuto molte conferme sulle dinamiche che metto in atto nella mia vita da ormai molti anni,  ora ne sono più consapevole ed anche contento.
Ritrovo parecchie analogie con il lupo, penso che un viaggio verso il tuo “Mondo Lupesco” andrebbe proposto a tutti! Il Lupo, nel tuo caso il lupo cecoslovacco, insegnerebbe senza ombra di dubbio a qualsiasi età!  Farebbe bene allo spirito del nascituro, al bimbo che deve capire già da piccolo i ruoli sociali fondamentali, all’adolescente, insomma ad ogni fase credo che insegnerebbe a specchiarsi dentro e capire le potenzialità di se stessi.
Sono consapevole che sono parole forti, esagerate e presuntuose per chi non sa nulla del mondo e delle dinamiche del “branco”, il mio infatti, è un invito a farti visita e vivere un’esperienza diretta con te ed il tuo branco per poter toccare con mano e magari scoprire risposte e trovare conferme su se stessi o della nostra piccola società che viviamo quotidianamente partendo dal “nostro branco familiare”.
La cosa certa è che non si può andare via dopo una giornata o weekend e non essere toccati in qualche modo. Mi permetto, prendendo in prestito da un mio illustrissimo concittadino una parola a lui così cara,” A livella” il branco per me è come una livella, credo che se si arriva a comprendere bene cosa succede all’interno del branco e si vuole cambiare qualcosa del nostro agire quotidiano l’insegnamento del branco diventa una Livella, un modo per mettere in piano le cose (un passo alla volta o tutto insieme) e trovare una situazione che sia il più vicino possibile ad un equilibrio personale.
Cambiare le vecchie abitudini sappiamo bene che non è affatto facile per nessuno, prendere coscienza di una possibilità di cambiamento e non metterlo mai in atto o far finta di niente è un offesa verso noi stessi e gli altri.
Finisco scrivendo che tutto quello che ho scritto è un mio pensiero personale, per fortuna ognuno di noi vive sulla propria pelle la ”sua propria esperienza”  venirti a trovare significa altre mille cose che ognuno potrà scoprire con tutta la leggerezza di questo mondo e godersi il momento insieme ai tuoi insegnamenti e a quelli del branco. Spero si capisca il senso di quello che ho voluto comunicare, con tutto il mio cuore rinnovo l’invito a chi sta leggendo di venire a trovarvi per vivere un esperienza unica e piacevole. Un abbraccio sperando di non aver esagerato ne offeso in nessun modo nessuno. A presto
SALVIO CASTALDILIBERO PROFESSIONISTA